Relatori

Mons. PIERO COCCIA – Arcivescovo metropolita di Pesaro – Nato ad Ascoli Piceno, compie gli studi di teologia nel Seminario interdiocesano di Fermo. Consegue la licenza e poi il Dottorato in Sacra Teologia presso la Pontificia Università Lateranense. Laureato in Sociologia presso l’Università di Urbino, è ordinato sacerdote nel novembre 1972. Nel 1978 è nominato primo parroco della nascente parrocchia dei SS. Simone e Giuda nel quartiere Monticelli in Ascoli Piceno. Parroco nel 1992, a livello diocesano è stato Vicario episcopale del Centro diocesano per la Cultura, la Scuola, l’Università e la Dottrina sociale della Chiesa; membro del Consiglio pastorale e presbiterale diocesani; Presidente dell’Associazione culturale “Sollicitudo Rei Socialis”, Direttore dell’Ufficio Scuola della diocesi; Direttore e docente nell’Istituto Superiore di Scienze religiose “Redemptoris Mater”,  docente di Sociologia presso l’Istituto Teologico marchigiano di Ancona. Riceve l’ordinazione episcopale nell’aprile 2004. Attualmente è Presidente della Conferenza Episcopale Marchigiana e delegato per l’Educazione cattolica, la Scuola e l’Università. È commissario per gli studi del Seminario regionale di Ancona “Pio XI”, membro del Pontificio Consiglio della Pastorale per i migranti e itineranti. È presidente della Fondazione “Comunicazione e cultura” della CEI.

 

Mons. FRANCESCO LAMBIASI Vescovo di Rimini – Nato a Bassiano (LT), viene ordinato presbitero nel 1971. Laureato in teologia, con specializzazione in Teologia fondamentale presso la Pontificia Università Gregoriana, è stato Rettore del Pontificio Collegio Leoniano di Anagni fino al 1999; nello stesso anno è ordinato Vescovo per la sede di Anagni-Alatri. Ha ricoperto l’incarico di Assistente ecclesiastico generale dell’Azione Cattolica Italiana dal 2001 al 2007. Già presidente della Commissione CEI per la Dottrina della fede, l’annuncio e la catechesi, ha ricoperto diversi incarichi ecclesiali: membro del Consiglio Episcopale permanente della CEI e presidente della Commissione CEI per il Clero e la Vita consacrata. Autore di numerose pubblicazioni, è stato membro del Comitato scientifico e organizzatore delle Settimane sociali dei cattolici italiani. Dal 15 settembre 2007 è Vescovo di Rimini.

 

 

Card. LORENZO BALDISSERISegretario generale del Sinodo dei Vescovi – Nato a San Pietro in Campo (LU), riceve l’ordinazione sacerdotale nel 1963. In quegli anni frequenta anche il Conservatorio di Lucca, perfezionandosi in pianoforte. Presso la Pontificia Università Lateranense consegue la licenza in Teologia dogmatica (1968-1969) e quindi il dottorato in Diritto canonico presso l’Istituto Utriusque iuris (1970-1973). Segue anche i corsi al Pontificio Istituto superiore di Musica sacra, conseguendovi il Baccalaureato in Gregoriano. Nel 1973 entra nel servizio diplomatico della Santa Sede: sarà in Guatemala, El Salvador, Giappone, Brasile, Paraguay, Francia, Zimbabwe, ad Haiti. Nel gennaio 1992 Giovanni Paolo II lo nomina Nunzio apostolico e subito dopo riceve l’ordinazione episcopale. Rimane ad Haiti fino al 1995, in un periodo particolarmente difficile per la vita civile del Paese. Nel 1995 è nominato Nunzio apostolico in Paraguay dove resta per quattro anni. Nel 1999 è Nunzio apostolico in India e Nepal e dal 2002 al 2012 in Brasile. Nel gennaio 2012 Benedetto XVI lo chiama a Roma come Segretario della Congregazione per i Vescovi, il 7 marzo lo nomina Segretario del Collegio cardinalizio e, il 21 aprile, Consultore della Congregazione per la Dottrina della fede. È il Segretario del Conclave che la sera del 13 marzo 2013 ha eletto Papa Francesco. Il 21 settembre 2013 Papa Bergoglio gli affida la guida della Segreteria generale del Sinodo dei Vescovi e nel febbraio 2014 lo crea Cardinale. È membro delle Congregazioni: delle Cause dei Santi; per i Vescovi; per l’Evangelizzazione dei popoli; e Consigliere della Pontificia Commissione per l’America Latina.

 

Padre GIULIO MICHELINI – Biblista, Preside dell’Istituto biblista di Assisi (PG) – Nato a Milano, nel 1986 entra nell’Ordine dei Frati Minori. È ordinato sacerdote il 7 maggio 1994. Nel 1997 si laurea in Lingue e letterature straniere presso l’Università degli Studi di Perugia con una tesi in Filologia germanica. Presso la Pontificia Università Gregoriana consegue nel 2001 la licenza e nel 2008 il Dottorato in teologia biblica. A Gerusalemme, per tre anni consecutivi, fino al 2007, frequenta presso il Bat Kol Institute di Gerusalemme, corsi sul libro dell’Esodo, del Deuteronomio e sulla Teshuvah nella tradizione giudaica, mentre nel 2009 partecipa al corso sul Jewish Identity and Diversity Through the Ages. Dal 2011 al 2017 è responsabile della comunità dei frati Minori del Convento di Farneto. Responsabile del Settore apostolato biblico della diocesi di Perugia-Città della Pieve. Nel 2017 è chiamato quale predicatore degli Esercizi spirituali alla Curia romana e al Papa sul tema “Passione, morte e risurrezione di Gesù secondo Matteo”. Il 23 giugno 2017 il card. Agostino Vallini, in qualità di Gran Cancelliere della Pontificia Università Lateranense, lo nomina Preside dell’Istituto Teologico di Assisi per il triennio 2017-2020.

 

 

Don FULVIO DI FULVIO già Membro del Comitato Nazionale di Servizio del RnS – Nato a Serramonacesca (PE) nel1944, svolge il suo percorso formativo sacerdotale presso i Missionari Comboniani. Riceve l’ordinazione sacerdotale nel 1971. È parroco della Chiesa di San Cristoforo e vive presso la Comunità “Emanuele” a Moscufo (PE). Nella Chiesa diocesana di Pescara è impegnato nel ministero della Liberazione. Milita nel Rinnovamento nello Spirito Santo dal 1974. Due volte membro del Comitato regionale di servizio dell’Abruzzo, ne è stato anche Coordinatore regionale. Già membro di CNS, Consigliere nazionale aggiunto per la Scuola carismatica e assistente nazionale per la preghiera d’intercessione, è nominato delegato nazionale per il ministero d’Intercessione per i sofferenti per il quadriennio 2015-2018. Lo scorso 10 febbraio, in occasione dell’Anno giubilare della Misericordia, è stato nominato da Papa Francesco Missionario della misericordia insieme ad altri 1070 sacerdoti nel mondo.

 

Don MICHELE LEONE Delegato nazionale per l’Animazione liturgica del RnS – Nato a Pisticci (MT), membro del Presbiterio dell’Arcidiocesi di Matera-Irsina, completa gli studi filosofici e teologici presso la Pontificia Università Gregoriana nel 1985. Viene ordinato sacerdote nel dicembre del 1983. Ricopre vari incarichi nella CEI e nella Regione ecclesiastica della Basilicata nel settore per i Beni culturali e l’Edilizia di culto. È nel RnS dalla Pentecoste del 1993; dal 2011 è Consigliere spirituale del RnS per la Basilicata per nomina della Conferenza episcopale della Basilicata e dal 2016 è Delegato nazionale per l’Animazione liturgica. Attualmente è Parroco e Direttore dell’Ufficio tecnico diocesano della Arcidiocesi di Matera-Irsina.

 

 

 

 

MARIO LANDI Coordinatore nazionale del RnS – Nato a Pontecagnano (SA), è sposato con Raffaella e padre di due figli. Laureato in Economia e commercio, ha svolto studi teologici. È funzionario di Banca. Ha ricoperto in ambito lavorativo ruoli di responsabilità sociale e sindacale. Partecipa attivamente al RnS dal 1977. È stato il Coordinatore regionale della Campania dal 1994 al 1996; dal 1997 è membro del CNS e dal 2007 è il Coordinatore nazionale. È stato referente nazionale del ministero di Animazione musica e canto, già moderatore della Commissione giuridica del RnS per la redazione del nuovo Statuto, presiede la Commissione che seleziona annualmente il repertorio dei canti del RnS. Vicepresidente della Fondazione Vaticana “Centro Internazionale Famiglia di Nazareth”, dal 2009 è membro del Comitato di presidenza della Consulta nazionale delle Aggregazioni laicali.

 

 

PAOLA RIVETTAGiornalista e conduttrice Tg5 – Sposata con il cronista parlamentare Sebastiano Sterpa, un figlio, Andrea Maria, 15 anni. Laureata in Scienze Politiche, indirizzo Internazionale, consegue un Master biennale in Teoria e tecnica delle Comunicazioni di Massa – Marketing politico applicato ai conflitti internazionali presso l’Univesità LUISS di Roma. Giornalista, volto e firma storica del Tg5 dove lavora dalla sua fondazione nel 1992, dopo un periodo di collaborazioni prima sulla carta stampata (Messaggero) poi nell’universo variegato delle emittenti locali alla fine degli anni ’80 (TeleRoma 56, Rete A). A Mediaset dal novembre 1989 con collaborazioni al settimanale Regione 4, poi inviata speciale di Cara TV. Cronaca, inchieste, speciali, Vaticano, attualmente Vice Caporedattore del Coordinamento centrale del Tg5. Dal 1995 è conduttrice prima dell’edizione del pomeriggio, poi della fascia del mattino e, dal 2000, volto dell’edizione delle 13.00. Da anni al timone dello speciale del Tg5 legato ogni 1 di novembre alla “Corsa dei Santi” in diretta da Piazza S. Pietro.  Ambasciatrice e testimonial di ForaSmile Onlus, attiva in Italia e all’estero.

 

 

MARK YEADON Vice Presidente senior Compassion International – Mark è il quarto dei quindici bambini nato a Chicago e cresciuto lì e in Indianapolis. Dopo quattro anni negli Stati Uniti Air Force, si è laureato presso l’Università del Colorado con una specializzazione in Contabilità e ha conseguito un Master in Studi Globali presso l’Università di Denver. È sposato con Teri, ha quattro figli e dieci nipoti. Poco dopo il suo ingresso in Compassion, nel 1984, ha accettato una posizione di responsabilità nell’ufficio dell’America del Sud trasferendosi con la sua famiglia a Quito, in Ecuador, dove ha lavorato per tre anni come Direttore associato delle Operazioni e per quattro anni come Direttore di Area per il Sud America. Nel 1993 è diventato Direttore del Programma presso la Sede internazionale di Compassion a Colorado Springs, dove ora risiede. Nella sua attuale posizione, in qualità di Senior Vice President of Global Program, è responsabile della formazione di leadership per lo sviluppo e la gestione dei programmi di Compassion in tutto il mondo. Mark è co-autore del libro“La speranza implacabile: il movimento inarrestabile delle comunità che fanno discepoli”, pubblicato nel 2010. Ha collaborato alla scrittura di un capitolo del libro “No Cape Needed” di David Grossman. Compassion è un’Organizzazione internazionale ecumenica, sorta in Corea del Sud nel 1952, per la difesa dell’infanzia e per vincere la povertà spirituale, economica e fisica che i bambini soffrono nel mondo. Svolge programmi in molti Paesi dell’Africa, dell’Asia e del Centro-Sud America

 

FRANCESCA FIALDINI Giornalista e conduttrice televisiva RAI – Nata a Massa, dopo la laurea in Scienze della comunicazione presso l’Università “La Sapienza” di Roma, inizia la sua carriera in radio nella redazione esteri e come conduttrice del notiziario di Radio Vaticana nel 2004. Dal 2005 al 2013 lavora come inviata e conduttrice del notiziario nel programma A sua immagine, in onda su Rai1. Dal 2008 al 2012 conduce Videozine, rubrica di cinema e serie TV su Fox TV, mentre dal novembre 2012 è inviata per il programma Fictionmania, in onda su Rai Premium. Dal gennaio 2010 presenta la trasmissione di cultura letteraria Cultbook-Storie su Rai2 e nel 2012 il Premio Strega con Luca Salerno su Rai1. Nel 2013 presenta su RaiMovie prima la rubrica settimanale di cinema Moviextra. Conduce con Tiberio Timperi la stagione 2013-2014 di UnoMattina in famiglia su Rai1. Nel settembre 2014 approda a UnoMattina, che conduce assieme a Franco Di Mare. Il 3 aprile 2015 è la voce per la meditazione della Via Crucis con Papa Francesco e il 25 marzo 2016 e il 14 aprile 2017 è voce narrante della Via Crucis al Colosseo di Roma. Nel novembre 2016 pubblica il romanzo “Il sogno di un venditore di accendini” per l’editrice Città Nuova. Nel 2016 e poi nel 2017 conduce la 59ª e 60ª edizione dello Zecchino d’Oro. Nel giugno 2016 e 2017, insieme ad Alberto Matano, conduce da Sorrento l’8ª e la 9ª edizione del Premio Biagio Agnes. Per la stagione 2017-2018, sostituisce Cristina Parodi alla conduzione de La vita in diretta al fianco di Marco Liorni su Rai1.

 

ALESSANDRO GRECO – Conduttore televisivo RAI – Sposato con la showgirl Beatrice Bocci, inizia la carriera come presentatore imitatore in radio e in TV private a livello locale e in feste di piazza. Nel 1992 partecipa al programma per nuovi talenti Stasera mi butto su Rai2. Nel 1995 e nel 1996 è nel cast di UnoMattina Estate e conduce la 2ª edizione del Seven Show sul circuito Italia 7. Dal 1997 al 2001 gli è affidata la conduzione di Furore su Rai2 e poi di Colorado su Rai1. Nel 2000 conduce su Rai2 Una Canzone per te insieme a Federica Panicucci. Da gennaio 2008 conduce, su Radio RTL 102.5 diversi programmi, tra cui Chi c’è c’è, chi non c’è non parla, programma di denuncia e disservizi raccontati dagli ascoltatori. Dal 2008 torna in RAI come conduttore della trasmissione Il Gran Concerto, un programma educativo per i giovani, curato da Raffaella Carrà e Sergio Japino, che presenterà per 3 edizioni. Da settembre dello stesso anno è inoltre inviato di Raffaella Carrà per il programma Carràmba! Che fortuna. Dal febbraio 2010 inaugura la conduzione di un nuovo programma, Marcopolo Club, su Marcopolo, la tv dei viaggi. Nell’estate 2011 conduce, insieme a Lorena Bianchetti, il Derby del cuore e nel 2012 la 55ª edizione del Festival di Castrocaro. Nel 2014 entra a far parte del cast della 4ª edizione di Tale e quale show. Da giugno 2015 conduce UnoMattina Estate – Effetto Estate con Benedetta Rinaldi e a ottobre partecipa alle finali di Tale e Quale Show. Il 31 marzo 2017 ritorna, dopo 16 anni, a condurre nuovamente Furore, assistito da Gigi e Ross. L’11 settembre 2017 debutta alla conduzione del nuovo quiz di Rai1 Zero e Lode!

 

Mons. FRANCESCO MORAGLIA – Patriarca di Venezia – Nato a Genova, è stato ordinato presbitero nel giugno 1977. È dottore in Teologia Dogmatica. Nel 1986 diviene docente presso l’Istituto Superiore di Scienze religiose ligure; dal 1994 al 2007 è preside del medesimo Istituto. Dal 1989 al 2007 è docente presso la Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale, sezione del Seminario di Genova, di cristologia, antropologia, sacramentaria. Dal 1990 al 2007 è Cappellano della Clinica Villa Serena, al servizio dei degenti e delle suore impegnate in tale struttura. Dal 1995 al 2007 è Presidente della Commissione diocesana per i problemi pastorali dei movimenti religiosi alternativi e delle sette; dal 1996 al 2007 è direttore dell’Ufficio diocesano per la Cultura e l’Università. Dal 2003 è Consultore della Congregazione Vaticana per il Clero. Il 3 febbraio 2008 riceve l’ordinazione episcopale, nella Cattedrale di Genova, dal Cardinale Arcivescovo Angelo Bagnasco. Nel 2010 è nominato presidente del Consiglio di Amministrazione della Fondazione “Comunicazione e Cultura”, incarico che conserva fino al 2013. Benedetto XVI lo nomina Patriarca di Venezia il 31 gennaio 2012. Nel maggio dello stesso anno viene eletto Presidente della Conferenza Episcopale Triveneto. Nel 2012 partecipa, come Padre sinodale, alla 13ª Assemblea generale ordinaria del Sinodo dei Vescovi sulla nuova evangelizzazione. È attualmente membro del Consiglio internazionale per la Catechesi e membro del Consiglio permanente della Conferenza Episcopale Italiana.

 

Padre ERMES RONCHI O.S.M. – Predicatore e scrittore – Frate dell’Ordine dei Frati Servi di Maria e presbitero. Consegue la laurea in Teologia a Roma, il Dottorato in Storia delle religioni alla Sorbona e in Scienze religiose all’Institut Catholique di Parigi. Presso il Convento di San Carlo al Corso, a Milano, dirige il Centro culturale “Corsia dei Servi”, fondato da p. David Maria Turoldo. Docente di Estetica teologica e Iconografia presso la Pontificia facoltà Marianum di Roma. Scrittore, ha al suo attivo decine di opere di spiritualità e cultura, tradotte in varie lingue. Giornalista, collabora a diverse testate. In particolare, cura due rubriche settimanali sul Vangelo della domenica: sul quotidiano Avvenire e sulla rivista A sua immagine, una rubrica mensile sul Messaggero di S. Antonio, e su Luoghi dell’infinito. Svolge attività di conferenziere in Italia e all’estero. I suoi interventi sono stati trasmessi dai circuiti radio e dalle reti televisive nazionali (Radio Rai, Canale 5, Frontiere dello Spirito, Sat2000). Per cinque anni ha condotto la rubrica televisiva Le ragioni della Speranza all’interno del programma di cultura cattolica A Sua Immagine, su RaiUno. Nel 2016, su incarico di Papa Francesco, tiene le meditazioni degli Esercizi spirituali alla Curia romana. Dal 5 settembre 2016 risiede nella sua nuova Comunità di Santa Maria del Cengio, a Isola Vicentina (VI).

 

SALVATORE MARTINEZ – Presidente nazionale del Rinnovamento nello Spirito Santo – Nato a Enna, laureato a Pavia in Paleografia e Filologia musicale, sposato con Luciana Leone, ha ricevuto la Preghiera d’effusione nel 1978. È tra gli iniziatori della Comunità “Ancilla Dei” di Enna ed è stato Coordinatore regionale del RnS Sicilia dal 1991 al 1994. Da quell’anno è membro del Comitato nazionale di Servizio. All’indomani dell’approvazione degli Statuti da parte della CEI, nel 1997, è eletto Coordinatore nazionale del RnS, primo laico nel ruolo dopo mons. Dino Foglio. Nel 2007 è eletto Presidente nazionale secondo i nuovi Statuti revisionati dalla CEI. Nel 2008, Benedetto XVI lo nomina Consultore del Pontificio Consiglio per i laici, riconfermato da Papa Francesco nel 2014; nel 2009 del Pontificio Consiglio per la Famiglia, riconfermato da Papa Francesco nel 2014 e, nel 2012, del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova evangelizzazione. Nel 2012 è invitato da Benedetto XVI al Sinodo sulla Nuova evangelizzazione come Uditore. Dal 2012 è Presidente della Fondazione Vaticana “Centro Internazionale Famiglia di Nazareth”. Impegnato nel ministero della Parola in vari Paesi del mondo, è autore di 25 testi di spiritualità e formazione, alcuni dei quali tradotti in varie lingue, e di molti canti in uso nel repertorio liturgico nazionale e del Rinnovamento a livello internazionale. È Presidente dei seguenti Enti impegnati a livello culturale e sociale: Fondazione “Alleanza del RnS”, Fondazione “Istituto di promozione umana Mons. F. Di Vincenzo”, Fondazione “Casa Museo Sturzo” e dell’Associazione “Laudato si’” per il Progetto nazionale “LAb.ORA 1000 giovani per una leadership di servizio”. È tra i soci fondatori dell’Associazione “Scienza & Vita” ed è stato membro dell’Ufficio di Segreteria di Retinopera. Dal luglio 2017 è presidente dell’Osservatorio sulle minoranze religiose nel mondo e sul rispetto della libertà religiosa presso il Ministero degli Esteri e della Cooperazione internazionale (MAECI). Dal gennaio 2018 è Rappresentante Speciale della Presidenza italiana in esercizio OSCE 2018 (Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa) per la lotta al Razzismo, Xenofobia e Discriminazione, con focus sull’Intolleranza e Discriminazione dei Cristiani e di Membri di Altre Religioni.

 

LUCIA ASCIONE – Giornalista e conduttrice TV2000 – Napoletana, è biologa e giornalista professionista. Dopo le prime esperienze in radio, tv e giornali locali, diviene corrispondente da Napoli per il circuito radiofonico Area e Cnr. Si specializza in giornalismo scientifico all’Istituto Mario Negri Sud; successivamente diviene caporedattore della Casa editrice Edises. Da 18 anni è nella redazione del telegiornale e dei programmi della rete TV2000. Da sei stagioni conduce il Buongiorno di TV2000.

 

 

 

 

Don VINCENZO SORCE – Fondatore e Presidente di “Casa Famiglia Rosetta” – Nato a Serradifalco (CL), è ordinato sacerdote nel 1970. Dopo l’ordinazione e vari avvenimenti accaduti nella sua vita, si dedica alla cura e all’assistenza dei più bisognosi. Fonda così, con alcuni suoi collaboratori, l’Associazione “Casa Famiglia Rosetta”, nata a Caltanissetta agli inizi degli anni ‘80, come esperienza di volontariato in risposta ai bisogni del territorio nel campo della politica, dei servizi socio-sanitari, psico-sociali e socio-culturali.  Principale obiettivo dell’Associazione è quello di dare risposte concrete al pianeta dell’emarginazione: persone con handicap, con problemi di droga, di alcool, di AIDS e legati al gioco d’azzardo; anziani soli, malati di mente, minori a rischio, donne in difficoltà. Dando corso a questa prima attività, molte altre ne sono sorte sia in Sicilia che all’estero.

 

 

 

Suor COSTANZA GALLI – Oncologa, responsabile dell’Unità Cure palliative (Hospice)

dell’Ospedale di Livorno – Nata all’Isola d’Elba (LI), frequenta l’Università di Pisa, si specializza in oncologia e vince il concorso presso il Reparto oncologico di Livorno. Nel 2004 diventa una figlia della carità di san Vincenzo De Paoli. La sua comunità, a Quercianella (LI), la invia in servizio prima nel Reparto di Oncologia dell’Ospedale di Livorno e dal 2009 nel Reparto di Cure palliative (Hospice) di cui attualmente è coordinatrice. Inoltre, è coordinatrice per la Toscana della Società italiana di Cure palliative. Ha conseguito un master in Bioetica, in Cure palliative e sta per conseguire il diploma in Pastoral counseling. È direttore dell’Ufficio diocesano della Pastorale della salute di Livorno. Partecipa all’attività della sezione livornese dei Medici cattolici e dell’Associazione degli Operatori sanitari cattolici.

 

 

LUISA SCIPIONATO NOTTEGAR – Coofondatrice della Comunità “Regina Pacis” – Sposata nel 1971 con il venerabile Alessandro Scipionato, medico veronese, insieme realizzano il sogno missionario di trasferirsi con la famiglia in Brasile per vivere come volontari laici al servizio dei malati e dei più poveri in un lebbrosario. In Brasile nasce la loro terza figlia, Miriam che si aggiunge a Chiara e Francesca. Nel 1982, al loro rientro in Italia, iniziano nella loro casa un gruppo di preghiera del RnS: nasce così l’ispirazione di una comunità dedicata alla Madonna. Vendono tutto e, il 15 agosto 1986, danno vita alla comunità “Regina Pacis”. Il 19 settembre 1986, dopo appena un mese dall’inizio della Comunità, Alessandro muore improvvisamente e lascia Luisa, a 41 anni, con le tre bambine. Con l’aiuto di Dio e degli amici, Luisa supera la grande sofferenza della morte di Alessandro e porta avanti la Comunità: vi entrano giovani e coppie che svolgono attività di missionarietà tra i poveri e di evangelizzazione per i giovani e le famiglie. Negli anni successivi la volontà del Signore porta la comunità a essere presente in altre parti del mondo: nel 1990, su invito del vescovo di Quixadá (Brasile), la Comunità “Regina Pacis” apre nella sua diocesi la comunità “Rainha da Paz” con una scuola materna, elementare e media e un reparto neonati denutriti; nel 1993, a Budapest (Ungheria), la Comunità è invitata per un’attività di assistenza a domicilio degli anziani soli e abbandonati e per l’evangelizzazione dei giovani e delle famiglie. Nasce così la “Regina Pacis Kozösség”. Nel 2001 inizia l’attività della scuola materna “Menino Jesus” in Brasile per i bambini delle Favelas; nello stesso anno si aprono altre attività in Italia, a Grezzana (VR), e nel 2005 nella periferia di Fortaleza (Ceará, Brasile). Nel 2006 ha inizio una nuova missione a Medjugorje (Bosnia) dove la Comunità partecipa al programma del Santuario e anima un gruppo di preghiera in un vicino campo profughi. Attualmente l’Opera continua, sempre seguendo il carisma del dott. Alessandro, in una vita totalmente radicata nel Vangelo, nell’amore, nella preghiera, e nel servizio ai più poveri.

 

Mons. MARIO DELPINI – Arcivescovo di Milano – Nato a Gallarate (VA), terzo di sei figli, entra nel Seminario di Milano, nella sede di Venegono Inferiore (VA), nell’ottobre 1967. Nel giugno 1975 è ordinato presbitero, nella Cattedrale di Milano, dal cardinale Giovanni Colombo. Dal 1975 al 1987 insegna nel Seminario minore della diocesi di Milano, prima a Seveso e poi a Venegono Inferiore. In questi anni consegue la laurea in Lettere presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore, la licenza in Teologia presso la Facoltà teologica dell’Italia Settentrionale, con sede in Milano, il diploma in Scienze teologiche e patristiche presso l’Istituto Augustinianum a Roma. Nel 1989 il card. Carlo Maria Martini lo nomina Rettore del Seminario Minore e nel 1993 del Quadriennio Teologico. Nel 2000 è nominato Rettore maggiore dei Seminari di Milano. Nel 2006 è nominato Vicario episcopale della Zona Pastorale VI di Melegnano, lasciando gli incarichi ricoperti in Seminario. Il 13 luglio 2007 Papa Benedetto XVI lo nomina vescovo ausiliare di Milano e vescovo titolare di Stefaniaco (Albania). Riceve l’ordinazione episcopale nella Cattedrale di Milano dal card. Dionigi Tettamanzi. Nell’ambito della Conferenza Episcopale Lombarda ha ricoperto dal 2007 al 2016 l’incarico di Segretario. Nell’ambito della CEI è membro della Commissione per il Clero e la Vita consacrata. Nel luglio 2012 diventa Vicario generale del card. Angelo Scola. Il 21 settembre 2014 il card. Scola lo nomina Vicario episcopale per la formazione permanente del Clero. Il 7 luglio 2017 Papa Francesco lo nomina Arcivescovo metropolita di Milano.

 

AMABILE GUZZO Direttore del RnS – Nato a Castelnuovo Cilento (SA), è sposato con Tiziana e padre di tre figli. Già Direttore generale di Banca, nel 2000 è socio fondatore della Fondazione Antiusura Nashak – Reintegrazione solidale. È nel RnS dal 1977. Nel 1999 è delegato regionale del Ministero di Intercessione per i sofferenti in Campania. Dal 2007 al 2010 è stato Coordinatore regionale del RnS Campania. Nel 2011 viene eletto membro del CNS nell’Area diffusiva. Dal 2015 è Direttore del Rinnovamento nello Spirito Santo per il quadriennio 2015-2018.

 

 

 

 

Don GUIDO MARIA PIETROGRANDE SDB Consigliere spirituale nazionale del RnS – Nato a Montegalda (VI), entra nella Congregazione salesiana per il Noviziato ad Albarè di Costermano (VR) ed emette la prima professione religiosa nel 1951. Completa gli studi filosofici e teologici nel 1962,quando viene ordinato sacerdote. Ha ricoperto vari incarichi nelle comunità salesiane, impegnato nella predicazione di Esercizi spirituali. Attualmente opera nella Pastorale familiare della diocesi di Verona ed è Assistente spirituale dei Salesiani cooperatori del Centro di Bardolino (VR). È nel RnS dal 1976; è stato Coordinatore regionale del Veneto dal 2002 al 2004. Dal 2007 è Consigliere spirituale nazionale per nomina della CEI, succedendo nel ruolo a mons. Dino Foglio, incarico riconfermato nel gennaio 2011 e ancora nell’ottobre 2015 per il quadriennio 2015-2018.